Forniture Tessili Cimmino sostiene la costruzione di un futuro comune e fondato su valori condivisi.

Forniture Tessili Cimmino celebra l’odierna Giornata Internazionale della Popolazione che ricorre in un anno di grande importanza, durante il quale la popolazione del pianeta toccherà gli 8 miliardi.

Il nostro impegno è ribadito in occasione della Giornata mondiale della popolazione, istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Per promuovere una crescita duratura e sostenibile, lo sforzo che l’umanità deve compiere, in linea con l’obiettivo 10, sarà quello di potenziare e promuovere l’inclusione sociale, economica e politica di tutti, a prescindere da età, sesso, disabilità, razza, etnia, origine, religione, stato economico o altro assicurando che l’innalzamento dei livelli di sviluppo umano non lasci indietro nessuno.

<<Occorre avere visioni comuni per costruire un futuro sostenibile e che costruiamo ogni volta che agiamo secondo valori condivisi>>, ha dichiarato Letizia Cimmino, Amministratore di Forniture Tessili Cimmino  (https://www.cimminotessile.com).

 

Tutti gli obiettivi impattati dall’iniziativa

L’iniziativa che annunciamo oggi impatta su diversi obiettivi di Agenda 2030: 

  • obiettivo 10 in generale, nella misura in cui è teso a ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le Nazioni promuovendo l’inclusione sociale, economica e politica di tutti; 
  • obiettivo 1, assicurando che tutti gli uomini e le donne abbiano uguali diritti alle risorse economiche, insieme all’accesso ai servizi di base mediante programmi e politiche per porre fine alla povertà in tutte le sue forme (traguardo 1.4);
  • obiettivo 2, garantendo a tutte le persone, in particolare ai poveri, un accesso sicuro a cibo nutriente e sufficiente per tutto l’anno (traguardo 2.1);
  • obiettivo 3, conseguendo l’accesso ai servizi essenziali di assistenza sanitaria di qualità nonché l’accesso sicuro, efficace, di qualità e a prezzi accessibili a medicinali di base (traguardo 3.8);
  • obiettivo 5, nella misura in cui promuove riforme per garantire alle donne uguali diritti di accesso alle risorse economiche intensificando una politica sana e una legislazione applicabile per l’emancipazione di tutte le donne (traguardo 5.a e 5.c);
  • obiettivo 8, sostenendo la crescita inclusiva e sostenibile nei paesi in via di sviluppo e promuovendo politiche orientate allo sviluppo anche attraverso l’accesso a servizi finanziari (traguardo 8.1 e 8.3).

Il nostro programma per la sostenibilità è visibile sul nostro sito all’indirizzo: https://www.cimminotessile.com/programma-per-la-sostenibilita/, contattaci oppure vieni a trovarci in fiera a EXPOdetergo, Milano, ottobre ‘22

Nola, 11 luglio 2022

Vuoi approfondire? 

La giornata mondiale della popolazione è stata istituita dal Consiglio direttivo del Programma di sviluppo delle Nazioni Unite nel 1989 ed ispirata dall’interesse pubblico per la Giornata dei Cinque Miliardi del 11 luglio 1987, data in cui la popolazione mondiale ha raggiunto i cinque miliardi di persone.

Secondo le ultime previsioni pubblicate dalle Nazioni Unite sino al 2030 sul Pianeta saremo 8,3 miliardi, 9,7 miliardi al 2050, 10,9 miliardi al 2100.

In particolare l’Asia, che attualmente detiene la quota maggiore di popolazione mondiale, continuerà lentamente a crescere fino al 2050 superando la soglia dei 5 miliardi, per poi cominciare a decrescere lentamente.

Tra le cause principali della crescita demografica rientra certamente un veloce progresso scientifico e tecnologico che ha permesso il miglioramento dei sistemi di sanità pubblica e di welfare riducendo il tasso di mortalità materna e infantile.

Sebbene si evidenzi una riduzione a livello planetario della crescita della popolazione assistiamo a comportamenti diversificati a seconda delle aree.

È a questo proposito che i dati del “World population prospects 2019 ci informano come alcuni paesi dell’Africa sub sahariana e in particolare dell’Asia continuano a sperimentare alti livelli di fertilità adolescenziale: tra il 2015 e il 2020, circa 62 milioni di bambini nasceranno da madri di età compresa tra 15-19 anni in tutto il mondo.

Il fattore demografico influisce inevitabilmente sulle disuguaglianze economiche e sociali del mondo che sono già una realtà, in particolare sulla disponibilità di risorse per tutti e il limitato accesso ai servizi di base come assistenza sanitaria, istruzione, acqua e servizi igienico-sanitari.

Concretamente, una corretta gestione della crescita si può realizzare offrendo strumenti e competenze che garantiscono piena libertà di scelta.